NORME DI PREVENZIONE SUGGERITE DAI TECNICI DEL GOVERNO

Con l’arrivo dei primi casi di coronavirus in Italia è subito scattato il panico. I numerosi decreti del Governo e ordinanze regionali, che sembrano aver rallentato la pandemia, hanno avuto al contempo pesanti effetti collaterali e dei costi sociali enormi. Misure restrittive ritenute da taluni eccessive e mal sopportate da un crescente numero di italiani. Anche un gruppo consistente e in crescita di scienziati blasonati, medici specialisti e giuristi si sono espressi contro i metodi di prevenzione adottati e perfino a sfavore delle terapie adottate che, in alcuni casi, sono considerate una delle cause delle migliaia di decessi. Coronavirus.it, dunque, nasce proprio con l’obiettivo di provare, attraverso notizie accertate e positive, ad esorcizzare le paure recondite degli italiani. Il Covid-19, sebbene non sia un virus da sottovalutare, attraverso i giusti avvertimenti e consigli può e deve essere limitato quanto più possibile.

Fermo restando che il coronavirus in Italia sia al momento una realtà concreta e drammatica, stiamo cercando, attraverso il nostro lavoro, di diffondere quanto più di positivo ci sia sull’argomento. Lo scopo non è quello di ignorare i pericoli del Covid-19 ma di provare a rendere il panico da contagio quanto più razionale possibile. Il nostro consiglio, dunque, resta sempre quello di seguire norme e consigli governativi, per il benestare non solo del singolo ma dell’intera comunità. Buona lettura!

Lasciaci i tuoi dati per ricevere aggiornamenti sulla situazione:

  Dichiaro di aver letto - e compreso - in ogni sua parte il contenuto della privacy policy, relativamente al trattamento dei Miei Dati Personali da parte della Società per le finalità esplicitate.

  Autorizzo il trattamento dei miei dati per comunicazioni commerciali e/o promozionali

Categorie
Aggiornamenti

Battiston: necessario sequenziare Omicron e Delta

In questa fase storica segnata dall’avanzamento della variante Omicron, in Italia è necessario più che mai fare il sequenziamento, cioè la mappa genetica del virus. L’appello è stato lanciato da Roberto Battiston, fisico dell”Università di Trento e coordinatore dell’Osservatorio dei dati epidemiologici in collaborazione con l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas). “Fare i […]


Continua a leggere
Categorie
Aggiornamenti

Covid Usa, numero decessi evitati grazie ai vaccini

Grazie alla campagna di vaccinazione anti-Covid, negli Stati Uniti è stato possibile prevenire oltre 240 mila morti e un milione di potenziali decessi. Queste stime sull’efficacia dei vaccini derivano da uno studio condotto dalla York University di Toronto in collaborazione con l’Università di Yale. Negli Stati Uniti il Covid ha causato più di 745 mila morti negli […]


Continua a leggere
Categorie
Aggiornamenti

Paxlovid e remdesivir efficaci anche contro Omicron

“Gli antivirali orali ed endovenosi come Paxlovid e remdesivir mantengono la loro efficacia contro la variante Omicron e possono aiutare a limitare il carico di malattia associato a questa variante”. Queste sono le parole pronunciate da Marco Cavaleri, capo della strategia vaccinale dell’Ema. “La situazione epidemiologica nell’Unione europea continua a essere molto preoccupante. Assistiamo a un […]


Continua a leggere
Categorie
Aggiornamenti

Bassetti su pillola Merck: non per tutti, ma è una svolta

In merito alla pillola anti-Covid prodotta dall’azienda farmaceutica Merck si è espresso Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive all’Ospedale San Martino di Genova. In un’intervista per Adnkronos Salute ha affermato: “La pillola anti Covid della Merck sarà molto utile, secondo me è una svolta“.  Bassetti non ha nascosto il suo entusiasmo per il molnupiravir, il […]

Categorie
Aggiornamenti

Figliuolo, 2,8 milioni di dosi di vaccino in arrivo

La campagna vaccinale nazionale prosegue a ritmo elevato, facendo registrare nella giornata di ieri più di 640mila dosi somministrate (64mila prime dosi, di cui 34mila inoculate a bambini tra i 5 e i gli 11 anni, e 532mila richiami). Per quanto l’arrivo delle dosi, nel periodo tra il 5 e l’8 gennaio saranno distribuite alle […]