NORME DI PREVENZIONE SUGGERITE DAI TECNICI DEL GOVERNO

Con l’arrivo dei primi casi di coronavirus in Italia è subito scattato il panico. I numerosi decreti del Governo e ordinanze regionali, che sembrano aver rallentato la pandemia, hanno avuto al contempo pesanti effetti collaterali e dei costi sociali enormi. Misure restrittive ritenute da taluni eccessive e mal sopportate da un crescente numero di italiani. Anche un gruppo consistente e in crescita di scienziati blasonati, medici specialisti e giuristi si sono espressi contro i metodi di prevenzione adottati e perfino a sfavore delle terapie adottate che, in alcuni casi, sono considerate una delle cause delle migliaia di decessi. Coronavirus.it, dunque, nasce proprio con l’obiettivo di provare, attraverso notizie accertate e positive, ad esorcizzare le paure recondite degli italiani. Il Covid-19, sebbene non sia un virus da sottovalutare, attraverso i giusti avvertimenti e consigli può e deve essere limitato quanto più possibile.

Fermo restando che il coronavirus in Italia sia al momento una realtà concreta e drammatica, stiamo cercando, attraverso il nostro lavoro, di diffondere quanto più di positivo ci sia sull’argomento. Lo scopo non è quello di ignorare i pericoli del Covid-19 ma di provare a rendere il panico da contagio quanto più razionale possibile. Il nostro consiglio, dunque, resta sempre quello di seguire norme e consigli governativi, per il benestare non solo del singolo ma dell’intera comunità. Buona lettura!

Lasciaci i tuoi dati per ricevere aggiornamenti sulla situazione:

  Dichiaro di aver letto - e compreso - in ogni sua parte il contenuto della privacy policy, relativamente al trattamento dei Miei Dati Personali da parte della Società per le finalità esplicitate.

  Autorizzo il trattamento dei miei dati per comunicazioni commerciali e/o promozionali

Categorie
Aggiornamenti

Studio Covid, scoperta nuova strategia per ostacolare l’infezione

Grazie alla ricerca scientifica italiana sarà possibile adottare una nuova strategia di precisione per impedire l’infezione da Covid-19 e far sì che il virus non si diffonda tra le cellule: questa strategia permetterà la creazione di un nuovo farmaco per cui è stato già depositato il brevetto. Lo studio è stato condotto dall’Istituto Italiano di […]


Continua a leggere
Categorie
Aggiornamenti

Ema: sì ai vaccini per i bimbi dai 5 ai 11 anni

L’agenzia europea per i medicinali ha approvato l’utilizzo del vaccino Pfizer per i bambini la cui età è compresa tra i 5 e gli 11 anni. Lo stesso vaccino, sviluppato da BioNTech e Pfizer, è già approvato per l’uso in adulti e bambini di età 12 e oltre.  “Nei bambini – è spiegato in una nota […]


Continua a leggere
Categorie
Aggiornamenti

Oms, Europa: mascherina salva 160mila vita se usata al 95%

Gli effetti benefici della mascherina sul contenimento dell’infezione da Covid-19 sono notevoli. Lo ha ribadito Rob Butler, direttivo esecutivo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms). Qual è la situazione in Europa per quanto riguarda la percentuale di persone che abitualmente indossano la mascherina quando e dove serve? Al momento si parla purtroppo solo del 48% della […]


Continua a leggere
Categorie
Aggiornamenti

Usa, booster: Fda autorizza Pfizer e Moderna dai 18 anni in su

L’uso in emergenza del booster del vaccino anti-Covid di Pfizer e Moderna è stato autorizzato dalla Fda (Food and Drug Administration) per tutte le persone dai 18 anni in su. A diffondere la notizia sono state direttamente le due aziende farmaceutiche. Intanto, stando ai dati diffusi sull’inoculazione dei vaccini nell’ultima settimana, si parla di poco […]

Categorie
Aggiornamenti

Studio Covid, mascherina e igiene mani riducono infezioni

Nel corso di quest’ultimo biennio abbiamo avuto modo di comprendere quanto sia importante attenersi a regole semplici quanto basilari per contrastare la diffusione delle infezioni da Covid-19. Una di queste è l’uso della mascherina che, stando agli studi, rappresenta uno degli strumenti di prevenzione più efficaci per tutelare la salute pubblica contro il coronavirus. Come […]