Categorie
Aggiornamenti

Anticorpi monoclonali, l’Aifa dà il via libera

Gli anticorpi monoclonali hanno ricevuto l’approvazione dell’Aifa (Agenzia italiana del farmaco). Il via libera all’uso dei due anticorpi è stato dato alle aziende americane Regeneron e Eli Lilly, così da somministrarli ai pazienti ad alto rischio in fase precoce.

Le parole di Locatelli

In merito agli anticorpi monoclonali si è espresso il presidente del Consiglio superiore di sanità Locatelli nel corso di un’intervista su SkyTg24: “Gli anticorpi monoclonali sono uno strumento importante, contribuiscono certamente alla lotta contro Sars-CoV-2, e in particolare a prevenire la progressione della malattia nei soggetti più fragili. Non attribuiamogli però delle proprietà salvifiche che non hanno per i malati gravi. Perché sarebbe sbagliato sulla base dell’evidenza e creeremmo delle aspettative che poi possono andare deluse”,

“Sono anticorpi derivati da un clone di linfociti B e hanno tutti la stessa specificità e la capacità di neutralizzare, di bloccare il legame tra il nuovo coronavirus e il suo recettore presente sulle cellule umane. Gli studi clinici fino a oggi prodotti dimostrano chiaramente che questo approccio può essere utile per prevenire la progressione della malattia, mentre l’efficacia nei malati gravi non è stata dimostrata”, ha sottolineato l’esperto.

“Vanno impiegati quando veramente servono: poche ore o pochi giorni dopo la documentata infezione, in coloro che hanno un elevato rischio di progredire e sviluppare patologia grave“, ha aggiunto Locatelli.

Fonte: www.adnkronos.com

Condividi: