Categorie
Aggiornamenti

Bassetti su nuovi casi in Italia: “Niente allarmismo: i nuovi positivi non sono malati”

In merito ai nuovi casi di contagio da coronavirus, Bassetti, direttore della Clinica Malattie infettive dell’Ospedale San Martino di Genova, ha le idee chiare: non bisogna allarmarsi. In un’intervista all’Adnkronos ha affermato: “La positività al tampone non vuol dire che abbiamo un malato. 402 nuovi positivi non significa che abbiamo altrettanti malati. La maggioranza dei casi sono asintomatici o paucisintomatici».

Secondo il medico l’unico dato da tenere sotto controllo è quello dei ricoveri in terapia intensiva, in merito al quale al momento ci sono notizie incoraggianti. Le oscillazioni quotidiane altro non sono che il frutto dei tamponi eseguiti giornalmente. “Invito a guardare, piuttosto, la percentuale di positività rispetto ai tamponi, che la scorsa settimana era intorno allo 0,55%: se rimane su questi numeri non c’è motivo di particolare allarme, perché più grande è la rete, più numerosi sono i “pesci” pescati”.

Bassetti sottolinea l’importanza dei controlli sugli arrivi e del rispetto delle norme relative al distanziamento sociale e all’uso delle mascherine: “Il dato di oggi non deve allarmarci, ma spingerci a tenere alta la guardia”.

Fonte e foto: Open

Condividi: