Categorie
Aggiornamenti

Campania, lunedì 8 giugno ripartono i matrimoni

Da lunedì 8 giugno potranno riprendere le feste di matrimonio, battesimi e comunioni con gli invitati, i meeting e i congressi, fermi dallo scorso marzo a causa della pandemia del Covid-19. Lo ha deciso il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, con l’ordinanza numero 55 firmata stasera. Mentre bisognerà aspettare il 15 giugno per la riapertura delle Sale da gioco autorizzate. Il governatore ha dato mandato all’Unità di Crisi di stilare, in questo caso, appositi protocolli di sicurezza per il Coronavirus. Analoghi documenti ci saranno anche per sagre e fiere. Nei matrimoni e nelle altre cerimonie, ad ogni modo, bisognerà sempre indossare la mascherina nei luoghi pubblici, come previsto dalle normative. Mentre il numero degli invitati dipenderà dalla capienza dei locali e dalle norme sul distanziamento sociale.

Ripartono convegni e matrimoni dopo i contagi zero

Le nuove aperture per il wedding e i convegni, disposte nell’ordinanza 55 che reca misure anche per le aree da gioco dei bimbi, gli orari della movida, e gli imbarchi per le isole, sono state possibili a seguito dei dati confortanti dell’Unità di Crisi sui contagi zero. Il 4 giugno, infatti, l’Unità di Crisi Regionale ha rilevato “l’assenza di nuovi casi di contagio, a conferma della curva epidemica via via decrescente e, sulla base della descritta situazione epidemiologica, ha ritenuto possibile la riapertura delle piscine condominiali, estendendo alle stesse, per quanto compatibile, il protocollo relativo alla riapertura delle piscine pubbliche ed aperte al pubblico via vigente ed ha trasmesso i protocolli per la ripresa in sicurezza delle seguenti, ulteriori attività, esprimendo avviso favorevole alla relativa riapertura anche anticipatamente rispetto ai termini inizialmente prefigurati, sulla scorta delle previsioni del DPCM 17 maggio 2020, purché nel rispetto dei predetti protocolli”.

Le date per wedding e congressi

“A decorrere dall’8 giugno e fino al 31 luglio 2020 – recita l’ordinanza – è consentita la ripresa delle seguenti attività:

a) feste di matrimonio e altre cerimonie, nella stretta osservanza del Protocollo;
b) organizzazione di meeting e congressi.

Viene dato mandato all’Unità di Crisi regionale di elaborare il Protocollo recante misure per la riapertura in sicurezza delle sale da gioco autorizzate e consimili, in tempo utile alla riapertura a partire dal 15 giugno 2020, nonché per lo svolgimento di sagre e fiere.”

Fonte: https://napoli.fanpage.it/

Condividi: