Categorie
Aggiornamenti

Campania, possibile stop a mscherina all’aperto dal 15 giugno

In Campania si va verso la revoca dell’obbligo di indossare la mascherina protettiva anti-Covid19 in luoghi pubblici che potrebbe arrivare verso metà giugno, mentre dovrebbe restare l’obbligo di indossarla per i luoghi chiusi. Il governatore Vincenzo De Luca ha annunciato che il 15 giugno si farà un check sull’andamento dei contagi ed in base ai dati sull’epidemia si deciderà se revocare o meno l’obbligo della mascherina che è in vigore dal 4 maggio scorso in Campania. Solo un’ipotesi al momento, che però potrebbe essere confortata dagli ultimi dati che ieri, 4 giugno, hanno registrato zero positivi ai tamponi analizzati in Campania. Nella settimana tra il 15 e il 22 giugno, infatti, scadranno anche i 14 giorni di monitoraggio per l’incubazione del Coronavirus dopo la ripresa degli spostamenti tra regioni avvenuta il 3 giugno scorso.

In Campania la mascherina è obbligatoria dal 4 maggio

In Campania indossare la mascherina è obbligatorio dal 4 maggio scorso, quando è partita la Fase 2 del Coronavirus. Decisione sancita dall’ordinanza 41 dell’1 maggio, prorogata poi di volta in volta, che prevedeva l’“obbligo di utilizzo delle mascherine nelle aree pubbliche ed aperte al pubblico, all’aperto e al chiuso su tutto il territorio regionale”. Con l’ordinanza 48 del 17 maggio l’obbligo di indossare la mascherina è stato prorogato “fino al 31 luglio 2020, fatta salva l’adozione di ulteriori provvedimenti in conseguenza dell’evoluzione della situazione epidemiologica, su tutto il territorio regionale”. Alla luce dei nuovi dati sui contagi zero, però, l’obbligo potrebbe essere revocato dalla metà del mese di giugno.

Fonte: https://napoli.fanpage.it/

Condividi: