Categorie
Aggiornamenti

Autocertificazione novembre 2020, quando usarla

Il nuovo DPCM per contrastare l’emergenza coronavirus è entrato in vigore da oggi, così come la nuova autocertificazione per gli spostamenti. In realtà si tratta dello stesso modulo diffuso col DPCM del 24 ottobre, data a partire dalla quale in alcune regioni era già stato disposto il coprifuoco.

L’autocertificazione sarà richiesta dalle forze dell’ordine in caso di controlli e dovrà essere usata per giustificare gli spostamenti nella fascia oraria che va dalle ore 22 alle ore 5 del mattino; vale per tutta l’Italia e per gli spostamenti tra zone rosse e all’interno delle stesse.

Ci si può spostare solo per comprovate esigenze lavorative, di salute o di necessità. Ecco le parole del premier Giuseppe Conte: “L’autocertificazione è collegata al divieto di spostamento, va motivato con l’autocertificazione” nelle zone rosse a qualsiasi ora della giornata. Nelle zone dove non vige il divieto, si raccomanda comunque di limitare gli spostamenti e “noi confidiamo che anche le raccomandazioni siano rispettate e questo ci consentirà al più presto di tenere sotto controllo la curva del contagio, se si rispettano le regole si faranno meno sacrifici in prospettiva”.

Scarica l’autocertificazione di novembre 2020

Per scaricare e stampare il PDF della nuova autocertificazione diffusa dal Ministero dell’Interno, basta fare click qui.

L’autocertificazione può essere anche fornita dagli operatori della polizia e può essere compilata al momento del controllo.

Fonte: www.adnkronos.com

Condividi: