Categorie
Aggiornamenti

Coronavirus, per la prima volta calo dei contagi in Italia

I nuovi contagiati di coronavirus in Italia iniziano ad essere in calo: nella giornata di ieri, lunedì 2 marzo, ci sono stati 270 nuovi casi in meno rispetto a domenica.

Questi dati, del tutto positivi, sembrerebbero indicare i primi segni di rallentamento del virus in Italia. Ad essere in aumento, inoltre, è anche il numero dei guariti, ora arrivato a 149 persone. Non si esclude, tuttavia, un aumento di questo numero ora dopo ora.

Il report nazionale è in linea con quello in Cina: come riportato dalla Commissione Sanitaria Nazionale, in questi giorni anche in Asia è stato registrato il livello più basso di contagi delle ultime settimane.

Nonostante la grande contagiosità del Covid-19, come dichiarato dall’assessore al Welafare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, il sistema italiano sta iniziando a mostrare i primi frutti della limitazione della zona rossa. Intervistato dai microfoni di Mattino Cinque, l’assessore ha ricordato come “Il coronavirus costringe alcuni malati a stare anche tre settimane in terapia intensiva e che il sistema, anche se sotto stress, regge grazie alla collaborazione tra ospedali pubblici e strutture accreditate”.


Fonte: www.agi.it

Condividi: