Categorie
Aggiornamenti

Coronavirus, Milan dona 250mila euro

Donazioni e messaggi di solidarietà sono all’ordine del giorno. Vip e cittadini stanno contribuendo in modo esemplare alla causa, aderendo alle varie raccolte fondi organizzate per rafforzare i reparti di terapia intensiva italiani. Alla lista delle società impegnate nel fronteggiare l’emergenza coronavirus si aggiunge anche il Milan, annunciando una donazione di 250mila euro all’Azienda Regionale Emergenza Urgenza (AREU) della Lombardia.

A parlare mediante un comunicato ufficiale è l’amministratore delegato rossonero, Ivan Gazidis:

“Ci sono cose nella vita più importanti del calcio. In un momento in cui tutti noi dobbiamo prenderci cura di chi è più vulnerabile, dobbiamo agire con la massima responsabilità, seguendo le indicazioni delle autorità competenti. A nome del Club, sono orgoglioso di sostenere, con questa donazione, gli sforzi ammirevoli messi in campo da tutti coloro che stanno lavorando per fronteggiare questa emergenza. La salute e la sicurezza dei nostri cari è la nostra massima priorità. Anche i nostri tifosi stanno vivendo questo momento così difficile e sono preoccupati per le persone a loro più care. Il Milan è più di una squadra di calcio. È una comunità, dove ci si prende cura l’una dell’altro, una comunità che rappresenta Milano in tutto il mondo. Siamo uniti, fianco a fianco con tutti i nostri tifosi”.

Biglietti rimborsati convertiti in donazione

Anche i tifosi possono fare la loro parte, trasformando in donazione i biglietti rimborsati della partita contro il Genoa. Per quanto fosse stato già stabilito di giocare a porte chiuse rispettando le disposizioni governative, il Milan non solo ha disposto il rimborso per tutti i tifosi, ma ha ascoltato le loro richieste sui social, attrezzandosi per avviare un processo che consenta di donare i rimborsi stessi.

Fonte: www.sport.sky.it

Condividi: