Categorie
Aggiornamenti

Coronavirus, Mutti premia i dipendenti e dona all’ospedale di Parma

Anche il celebre marchio Mutti fa la sua parte nell’emergenza coronavirus, sostenendo gli italiani costretti a vivere questa situazione complicata. Un primo intervento è a favore dei dipendenti: l’azienda ha, infatti, deciso di premiarli per il loro impegno lavorativo quotidiano per garantire l’approvvigionamento alimentare. La seconda azione concreta è invece a sostegno dell’ospedale di Parma con una donazione di 50.000 euro.

Premio ai dipendenti

Per ringraziare i dipendenti, l’azienda Mutti ha deciso di attivare una copertura assicurativa extra e di premiarli con un aumento dello stipendio: “Nell’emergenza COVID-19 vogliamo ringraziare i nostri dipendenti per l’aiuto che stanno dando al Paese. Per questo abbiamo disposto una maggiorazione del 25% sulla loro retribuzione”.

Un gesto concreto e di grande umanità per gratificare tutti coloro che stanno continuando a garantire la produttività dell’Italia in un momento di forte crisi anche a livello economico.

Donazione per l’ospedale di Parma

Mutti ha voluto anche donare una cifra di 50.000 euro all’ospedale di Parma per supportare il territorio in cui opera anche dal punto di vista finanziario. L’amministratore delegato Francesco Mutti ha manifestato l’importanza di fornire aiuti, lanciando un appello anche alle altre aziende, affinché seguano il loro esempio:

“Abbiamo ritenuto fondamentale intervenire economicamente a supporto del territorio dove operiamo per dare il nostro sostegno a una struttura d’eccellenza che si trova a lavorare, tutto il giorno, in condizioni d’emergenza, impegnandosi in prima linea per la salute dei pazienti. Oggi, oltre alla vicinanza spirituale e al rispetto delle regole, alle strutture servono fondi per sostenere il loro operato e il nostro Paese. Chi può, deve intervenire”.

Fonte: www.greenme.it

Condividi: