Categorie
Aggiornamenti

Coronavirus, come richiedere rimborsi crociere

Hai prenotato una crociera, ma non vuoi più partire a causa del coronavirus? Per quanto non ci si debba allarmare, fare scelte più responsabili o essere un po’ preoccupati è comprensibile. Per evitare che i viaggiatori possano subire disagi notevoli per vie delle spese di prenotazione sostenute ed evitare inutili allarmismi a bordo, le compagnie di navigazione hanno deciso di rimborsare i biglietti : lo scopo è rassicurare non solo chi deve prenotare una crociera, ma anche chi aveva un viaggio in programma e decide di non partire più.

Ecco i provvedimenti adottati dalla varie compagnie.

MSC Crociere

MSC Crociere ha posticipato i termini di recesso: per le prenotazioni vecchie e nuove (effettuate entro il 31/03/2020), i viaggiatori potranno recedere dal contratto entro 21 giorni dalla data di partenza sostenendo una spesa di gestione pari a 50 euro per passeggero. Questa possibilità è valida per le partenze di marzo, aprile, maggio e giugno (fino al 30 giugno 2020) e per i viaggi con destinazione Nord Europa e Mediterraneo, a prescindere dalla tipologia di prenotazione e dalle tariffe. La condizione è retroattiva e non riguarda le altre destinazioni.

Queste le parole di MSC:

«In questo periodo particolarmente delicato per l’economia e per il turismo a livello globale, MSC Crociere desidera garantire a tutti la serenità di prenotare una vacanza MSC in totale sicurezza. E lo fa attraverso un’azione concreta che modifica per la prima volta alcune condizioni previste da catalogo.

Con questa iniziativa ci aspettiamo una buona risposta da parte di coloro che in questa fase di allarmismo diffuso non hanno ancora prenotato una vacanza e, allo stesso tempo, ci auguriamo di rassicurare anche coloro che hanno già prenotato una crociera MSC. Negli ultimi giorni i messaggi degli esperti relativi al Coronavirus tendono a placare la paura generale in quanto, se da un lato la probabilità di contagio può essere elevata, la sua pericolosità si attesterebbe ai livelli di un normale virus influenzale».

Costa Crociere

La richiesta di rimborso può essere effettuata dai passeggeri provenienti dalle città italiane direttamente coinvolte nell’emergenza coronovairus (Casalpusterlengo (LO), Codogno (LO), Castiglione D’Adda (LO), Fombio (LO), Maleo (LO), Somaglia (LO), Bertonico (LO), Terranova dei Passerini (LO), Castelgerundo (LO), San Fiorano (LO) in Lombardia e Vo’ Euganeo (PD) in Veneto): a loro è stato infatti inibito l’imbarco.

La compagnia di navigazione ha spiegato che «sta contattando i passeggeri residenti in queste città direttamente o tramite agenzie di viaggio» per indicare loro le procedure di rimborso totale.

Le nuove limitazioni all’imbarco, in vigore dal 27 febbraio, sono state introdotte anche per ospiti e membri dell’equipaggio di qualsiasi nazionalità che negli ultimi 14 giorni hanno compiuto viaggi da, verso o attraverso Giappone, Iran, Taiwan o Vietnam, e riportano condizioni di salute sospette (tosse, febbre o difficoltà respiratorie).

A scopo precauzionale Costa Crociere ha deciso di cancellare le crociere in partenza dalla Cina fino a fine marzo: tutti i viaggiatori coinvolti nelle cancellazioni potranno essere rimborsati o scegliere di rimandare la partenza spostando la prenotazione. Queste crociere valgono per il mercato cinese, cioè sono vendute solo in Cina.

Condizioni di rimborso

Queste sono le condizioni rese note da Costa Crociere per le crociere con partenza prevista entro il 31 maggio 2020:

Coronavirus, condizioni di rimborso di Costa Crociere
Coronavirus, condizioni di rimborso di Costa Crociere

Ulteriori misure adottate da Costa Crociere

I soci Social Club possono approfittare di un’altra promozione: fino all’8 marzo hanno la possibilità di prenotare e cancellare senza subire penali tutte le partenze in programma fino a fine maggio. Possono, inoltre, ottenere uno sconto del 25% sul costo della cabina e raddoppiare i punti della tessere Costa Club. La promozione è valida anche per i nuovi iscritti.

Un’altra misura adottata da Costa Crociere riguarda le nuove prenotazioni: chi decide di prenotare un nuovo viaggio può usufruire della possibilità di prenotare una cabina con balcone al medesimo prezzo dell’esterna o una cabina esterna pagandola quanto l’interna. Tutte le informazioni qui inserite possono essere reperite sul sito di Costa Crociere.

Fonte: www.siviaggia.it

Condividi: