Categorie
Aggiornamenti

Dal Coronavirus si guarisce: ecco perché

I numerosi (e continui) casi di guarigione da Coronavirus mostrano come in realtà il virus che sta terrorizzando l’Italia e non solo non è pericoloso come si vuole lasciar credere.

Ad appoggiare questa tesi è stato lo stesso direttore dell’Istituto Spallanzani di Roma, Francesco Vaia, il quale ha espresso soddisfazione per il risultato degli ultimi giorni, dichiarando: “Tre pazienti positivi su tre sono guariti, il messaggio agli italiani è che si guarisce da questa malattia”.

Il racconto del medico lombardo

Da eco a quanto affermato da Vaia c’è anche la testimonianza del medico lombardo di 55 anni, contagiato dal virus e ora guarito.

Intervistato da moto.it, l’uomo ha voluto rassicurare tutti cercando di riassumere in 5 punti cosa si dovrebbe davvero sapere sul Coronavirus:

  1. La malattia si comporta esattamente come la banale influenza e nella stragrande maggioranza dei casi è paucisintomatica, si risolve in 3-4 giorni senza esiti.
  2. Il contagio non è così semplice e si verifica più che altro nei confronti di pazienti anziani o pluripatologici, e la gravità dei sintomi è correlata a questa tipologia di soggetti.
  3. Non tutti coloro che hanno sintomatologia influenzale banale devono fare il tampone, poiché è inutile sapere di essere positivi, se non si verifica dispnea, certamente però è utile indossare una mascherina di quelle semplici se si è a contatto con persone anziane o fragili.
  4. L’imperativo categorico dev’essere tutelare gli anziani e seguire il vademecum diffuso dal Ministero della Salute sulle norme igieniche e comportamentali.
  5. Probabilmente il contagio avviene specialmente nelle persone con le difese immunitarie ridotte.

Fonte: www.quotidiano.net

Condividi: