Categorie
Aggiornamenti

Coronavirus, Washington Post premia dipendenti con 1.000 dollari

Stress e lavoro extra hanno caratterizzato questo periodo delicato dominato dall’emergenza coronavirus. Per questo motivo l’editore del Washington Post, Fred Ryan, ha deciso di ringraziare i suoi dipendenti per “la diligenza e la devozione” con cui hanno continuato a svolgere il loro lavoro per il giornale americano durante l’epidemia. In che modo? Con un premio di 1.000 dollari in busta paga. L’annuncio è stato dato dallo stesso editore in occasione dei cento giorni da quando i lavoratori sono stati messi in smartworking.

Ryan spiega che nel corso di questi mesi il quotidiano ha avuto “il numero più alto di sempre di lettori“. Questo è stato possibile anche grazie all’impegno dei giornalisti: “Per tutti noi che affrontiamo le sfide e le difficoltà uniche in questo momento, da quelli che lavorano da casa al team dedicato che opera nel nostro palazzo, non è stato facile. In effetti, è stato difficile e stressante“.

Le difficoltà del periodo non hanno però impedito al Washington Post di raggiungere un numero di lettori ancora più elevato, un traguardo degno di nota considerando l’importanza di fornire notizie tempestive e commenti il più ponderati possibili.

Ryan ha concluso l’annuncio ringraziando ulteriormente i suoi dipendenti per ciò che hanno fatto e per aver continuato a svolgere la missione servendo i lettori come meritano: “Ringraziandovi per questo eccezionale lavoro, ogni dipendente del Wp riceverà 1.000 dollari di bonus per il coronavirus. Li riceverete la prossima settimana”.

Fonte: www.ilfattoquotidiano.it

Condividi: