Categorie
Aggiornamenti

Covid, Cile supera Israele per numero di vaccinati

Il Cile supera Israele per numero di vaccini somministrati. Si tratta, infatti, del primo Paese al mondo con oltre 4 milioni di iniezioni inoculate: ogni 100 abitanti si calcola una media di 1,08 dosi giornaliere. I cittadini cileni stanno rispondendo positivamente alla campagna di vaccinazione e allo scetticismo iniziale è seguita, infatti, la volontà di sottoporsi al vaccino.

Cile in vetta alla classifica

L’Università di Oxford ha stilato una classifica sul numero di persone immunizzate in varie parti del mondo, e il Cile occupa il primo posto: stando agli ultimi dati aggiornati, si parla infatti di 4.225.613 abitanti vaccinati. Questi numeri sono stati raggiunti grazie allo “sforzo dell’assistenza primaria, dei sindaci e del governo“, allestendo centri vaccinali lì dove disponibile, dalle scuole alle palestre, passando anche per gli stadi e le chiese.

Per vaccinare la popolazione il governo ha ordinato 10 milioni di dosi di vaccino Pfizer, la stessa quantità del vaccino sviluppato dall’azienda cinese Sinovac e altre dosi da Johnson & Johnson, AstraZeneca e COVAX, il meccanismo sostenuto dalle Nazioni Uniti che consente la distribuzione del vaccino anti-Covid nei Paesi più poveri.

La strategia che il Cile ha adottato è stata quella di velocizzare la campagna di vaccinazione scommettendo su un’ampia varietà di vaccini. Da non dimenticare anche il basso livello di scetticismo: l’80% ha raccolto informazioni accurate sul vaccino e ha deciso di ricevere la dose; solo il 20% della popolazione ha voluto rifiutarsi. Lo scopo del governo è quello di proteggere tutte le famiglie grazie al raggiungimento dell’immunità di gregge.

Fonte: www.notizie.it

Condividi: