Categorie
Aggiornamenti

Cina, vaccino anti-Covid da virus inattivato

In Cina è stato sviluppato un candidato vaccino anti-Covid risultato sicuro e in grado di indurre anticorpi. Si tratta del vaccino “BBIBP-CorV” creato dal virus inattivato.

La fase di sperimentazione è stata condotta in Cina tra il 29 aprile e il 30 luglio 2020 coinvolgendo più di 600 volontari sani tra i 18 e gli 80 anni. Il trial aveva l’obiettivo di valutare la sicurezza del vaccino e la risposta immunitaria, non l’efficacia nel prevenire il contagio da SARS-CoV-2.

Vaccino e anticorpi

Risposte anticorpali sono state rilevate in tutte le persone sottoposte all’iniezione scudo, entro il 42esimo giorno dopo essere state vaccinate. Tra i volontari i pazienti di età superiore ai 60 anni sono risultati più lenti a rispondere (42 giorni prima che gli anticorpi venissero rilevati in tutti rispetto ai 28 giorni per i partecipanti di età compresa tra 18 e 59 anni). Nel corso del trial non si sono verificate reazioni avverse; tra gli effetti indesiderati quello più comune è stato il dolore nel punto di iniezione.

“Proteggere gli anziani – sottolinea Xiaoming Yang, uno degli autori dello studio, del Beijing Institute of Biological Products Company Limited, Pechino – è un obiettivo chiave. Tuttavia, i vaccini a volte sono meno efficaci in questo gruppo perché il sistema immunitario si indebolisce con l’età. È quindi incoraggiante vedere che BBIBP-CorV induce risposte anticorpali nelle persone di età pari o superiore a 60 anni e riteniamo che ciò giustifichi ulteriori indagini”.

Fonte: www.adnkronos.com

Condividi: