Categorie
Aggiornamenti

Covid Israele, contagi in calo dopo prima dose di vaccino

In Israele i contagi da coronavirus sono in calo del 33% grazie alla somministrazione della prima dose di vaccino. A due settimane di distanza dalla prima inoculazione del vaccino Pfizer la diminuzione dei tassi di infezione è ben visibile.

Meno positivi dopo vaccino anti-Covid

In Israele la campagna di vaccinazione sta andando benissimo e le persone vaccinate nell’arco di un mese sono quasi un quarto dell’intera popolazione. Le dosi somministrate sono più di 2.050.000, cioè circa 23,66 dosi ogni 100 abitanti.

Lo studio sui risultati della profilassi è stato condotto dal Clalit Health Services che fornisce assistenza sanitaria locale. La ricerca si è concentrata sui tassi di positività ai test a cui sono state sottoposte 200mila persone vaccinate over 60 e 200mila che non l’hanno ricevuto. Cosa è emerso dallo studio? Che dopo il 14esimo giorno dalla prima inoculazione si è avuto una diminuzione del 33% per quanto concerne i casi di positività tra i vaccinati.

Sebbene la ricerca non sia ancora stata ufficialmente pubblicata poiché ancora in corso, i numeri emersi sono promettenti. Non resta che proseguire con la campagna di vaccinazione di pari passo con il lockdown strategico.

Fonte: www.notizie.it

Condividi: