Categorie
Aggiornamenti

Covid Canada, nuovo farmaco velocizza la guarigione

Alcuni ricercatori canadesi del Toronto Centre for Liver Disease dello University Health Network sono giunti a una scoperta importante per quanto concerne la lotta al Covid-19. Si tratta di un nuovo farmaco che avrebbe la capacità di accelerare i tempi di guarigione, riducendo i giorni di malattia causati dal coronavirus.

Lo studio è stato condotto su alcuni pazienti non bisognosi di ricovero, ma che sono stati sottoposti alla medicina antivirale sperimentale.

Guarire con nuovo farmaco

La ricerca è stata pubblicata su Lancet Respiratory Medicine. Dal testo si evince che i pazienti a cui è stato iniettato il farmaco, nello specifico peginterferone lambda, hanno eliminato l’infezione con una probabilità quattro volte maggiore, il tutto entro sette giorni rispetto, invece, ai positivi al Covid curati con il placebo.

L’effetto è stato ancora più forte nei pazienti con alti livelli di carica virale: “Abbiamo anche visto una tendenza verso un miglioramento più rapido dei sintomi respiratori nel gruppo di trattamento”.

L’efficacia dell’interferone lambda

L’interferone lambda è una proteina che protegge il corpo quando viene attaccato da un virus. La sua capacità è quella di mettere in atto varie strategie cellulari per annientare i virus in questione. Il coronavirus agisce proprio impedendo al corpo di produrre interferoni, al fine di inibire l’azione del sistema immunitario.

L’interferone lambda si distingue dagli altri perché il recettore alla base del suo funzionamento si trova solo in alcuni tessuti del corpo; la sua azione è molto evidente nell’intestino o nei polmoni, cioè zone dell’organismo in cui, guarda caso, il coronavirus prova a replicarsi attaccandosi alle cellule.

Come funziona la cura a base di interferone lambda? Stando a quanto emerso dalla ricerca, è necessario fare una sola iniezione sottocutanea per sfruttare le sue notevoli potenzialità terapeutiche. Potrebbe trattarsi, quindi, di un farmaco molto importante per contrastare la diffusione del virus nel mondo e aiutare nella lotta contro il Covid-19.

Fonte: www.notizie.it

Condividi: