Categorie
Aggiornamenti

Vaccino anti-Covid, Pfizer: “Il nostro è efficace oltre il 90%”

L’azienda farmaceutica Pfizer, in collaborazione con BioNTech, ha annunciato che il candidato vaccino anti-Covid da loro sviluppato è efficace oltre il 90%. Lo confermano i risultati emersi nel corso della fase 3 della sperimentazione, durante la quale la misurazione dell’efficacia è avvenuta paragonando gli effetti sui primi 94 pazienti a cui è stato somministrato il vaccino o un placebo.

Una volta conclusa la fase 3, potrà essere presentata una domanda di omologazione del vaccino da parte dei produttori, al fine di ottenere l’autorizzazione al commercio dell’autorità sanitaria americana. L’azienda farmaceutica Pfizer, tra le più grandi al mondo, prevede di distribuire il vaccino questo mese o il prossimo.

In attesa dell’approvazione

Ci vorrà del tempo per eseguire i dovuti controlli. La fase 3 proseguirà fino a quando 164 persone su 44.000 non avranno sviluppato gli anticorpi al Covid-19. La Food and Drug Admistration (FDA) potrebbe rilasciare l’approvazione anche con un’efficacia di almeno il 50% (anche perché secondo l’OMS nessun vaccino ha un’efficacia al 100%).

Dopo l’approvazione, Pfizer e BioNTech potrebbero produrre 50 milioni di dosi nel 2020, per arrivare poi a 1,3 miliardi nel 2021.

Le reazioni nel mondo

Alla notizia dell’efficacia del vaccino, le reazioni dei capi di Stato e delle varie personalità a livello globale sono state molteplici.

In America Trump ha esultato, mentre Biden si è mostrato più cauto, seppur carico di speranza, promettendo la distribuzione del vaccino “nel modo più rapido ed equo possibile e gratuitamente”. Anthony Fauci, virologo della Casa Bianca durante l’amministrazione Trump, ha sottolineato la straordinarietà dell’efficacia del vaccino Pfizer e dell’importante impatto che avrà sulla risposta al coronavirus.

In Germania ha parlato il Ministro degli Esteri Jens Spahn: “Allo stato attuale è probabile che si possa arrivare velocemente come mai prima nella storia dell’umanità a un vaccino contro un nuovo virus“. E ha aggiunto: “Possiamo essere ottimisti”.

In Inghilterra il virologo Ian Jones ha commentato i dati come “davvero impressionanti” per il livello “di protezione” dal contagio, ponendo l’attenzione sulla “mancanza di effetti collaterali” registrati.  

In Italia il Ministro della Salute italiano Roberto Speranza su Facebook invita alla prudenza: “Le notizie di oggi sul vaccino anti-Covid sono incoraggianti. Ma serve ancora tanta prudenza. La ricerca scientifica è la vera chiave per superare l’emergenza. Nel frattempo non dobbiamo mai dimenticare che i comportamenti di ciascuno di noi sono indispensabili per piegare la curva”.

Fonte: www.quotidiano.net

Condividi: