Categorie
Aggiornamenti

Russia, vaccino anti-Covid efficace al 92%

Il vaccino russo Sputnik V, il primo al mondo ad essere stato registrato lo scorso 11 agosto, “ha un tasso di efficacia del 92% dopo la seconda dose“. Ad annunciarlo sono il National Research Center for Epidemiology and Microbiology Gamera Center e il Russian Direct Investment Fund sul portale del progetto.

L’efficacia del vaccino russo è stata confermata tenendo conto dei primi risultati emersi dello studio clinico di Fase 3 in doppio cieco, randomizzato e controllato con placebo. In questa fase della sperimentazione sono stati coinvolti 40mila volontari russi. Dalle analisi è emerso che, a 21 giorni di distanza dalla prima iniezione, il vaccino ha funzionato su più di 16mila volontari a cui è stata somministrata l’immunizzazione e il placebo.

I volontari del vaccino Sputnik V

La prima somministrazione del vaccino Sputnik è avvenuta a settembre e a ricevere le dosi per la prima volta è stato un gruppo di volontari degli ospedali russi nelle zone rosse. L’efficacia di oltre il 90% è stata appurata anche in questo caso. I dati raccolti nel corso dello studio saranno diffusi pubblicamente una volta terminata la sperimentazione.

Attualmente il vaccino è stato inoculato come prima dose in 29 centri russi in più di 20mila volontari; altri16mila hanno ricevuto la seconda dose.

I ricercatori hanno dichiarato che “non sono stati identificati eventi avversi. Sono stati segnalati disturbi minori come il dolore nel sito della vaccinazione, sindrome simil-influenzale, febbre e debolezza”.

Vaccino Sputnik, Fase 3 approvata

La sperimentazione clinica di Fase 3 è stata approvata e ora è in corso in Bielorussia, negli Emirati Arabi Uniti, in Venezuela e in altri paesi; in India siamo alla Fase 2-3.

Stando a quanto affermato dal Ministro della Salute della Federazione Russa Mikhail Murashko, “l’utilizzo e i risultati degli studi clinici dimostrano che Sputnik V è una soluzione efficiente per fermare la diffusione dell’infezione da coronavirus. È uno strumento di prevenzione e questa è la strada per sconfiggere la pandemia”.

Fonte: www.adnkronos.com

Condividi: