Categorie
Aggiornamenti

Vaccino anti-Covid, Aifa: “Da ogni fiala si possono ottenere 6 dosi, non 5”

L’Aifa (Agenzia italiana del farmaco) ha comunicato che da ogni fiala di vaccino anti-Covid si possono ottenere 6 dosi e non 5 come era stato previsto. In questo modo è possibile evitare sprechi di prodotto e sfruttare ciascun flaconcino nella sua interezza.

Stando a quanto concordato con la Commissione tecnico-scientifica, ogni persona vaccinata deve ricevere 0,3 ml di dose. Questa quantità deve essere estratta dalla fiala in condizioni asettiche e usando delle apposite siringhe da inserire all’interno di un flaconcino di 2,25 ml diluiti con soluzione di cloruro di sodio allo 0,9%.

Cosa ha dichiarato l’Aifa

Sebbene poche ore prima Pfizer avesse annunciato che ogni fiala del vaccino conteneva 6 dosi ma che in Europa era stato autorizzato l’utilizzo solo di 5, l’Aifa ha poi spiegato che “è possibile disporre di almeno una dose aggiuntiva rispetto alle cinque dosi dichiarate nel riassunto delle caratteristiche del prodotto“. Ha anche aggiunto che una dose ulteriore non potrà essere ricreata con i residui di prodotto presenti in flaconcini diversi.

Negli Stati Uniti la Food and Drug Administration ha autorizzato l’uso di “ogni dose completa ottenibile da ogni fiala”, e quindi anche della sesta. Seguendo questa scia, anche la Germania e l’Italia hanno deciso di sfruttare i flaconcini a disposizione per ottenere una dose di vaccino in più.

Fonte e foto: www.notizie.it

Condividi: