Categorie
Aggiornamenti

Covid, Figliuolo: 15-17 milioni di vaccini in arrivo a maggio

A maggio arriveranno altre dosi di vaccino anti-Covid, per la precisione 15-17 milioni: non solo Pfizer, ma anche AstraZeneca, Moderna e Johnson & Johnson. Lo ha annunciato il commissario straordinario Figliuolo.

“Dopo l’ordinanza che ho firmato la notte del 9 di aprile, c’è stato a livello nazionale un incremento di oltre un punto percentuale al giorno sul target della vaccinazione degli over 80, almeno sulla prima somministrazione e questo è importante perché noi oggi abbiamo effettuato oltre 17,75 milioni di somministrazioni, di cui 12,55 milioni di prime dosi e oltre 5,2 milioni di persone che hanno ottenuto la prima e la seconda dose. Qui, per ciò che riguarda gli over 80, abbiamo una media che è praticamente quasi identica a quella nazionale, l’82%”, ha affermato il commissario.

Approvvigionamenti in corso

In merito alla campagna vaccinale Figliuolo ha sottolineato che “quando verrà messa in sicurezza una massa critica di over 65 si aprirà a tutti in maniera parallela, dando spazio alle aziende, a coloro i quali in questo momento hanno messo a disposizione i loro spazi per la cittadinanza, inviando le dosi e aprendo in maniera contemporanea per far ripartire il paese dando fiato e spazio e respiro alle classi produttive”.

Per quanto concerne gli approvvigionamenti in corso, il commissario ha dichiarato che in Italia nel trimestre aprile, maggio e giugno arriveranno circa 62 milioni di vaccini, in aggiunta ai 94 milioni di dosi previsti per il prossimo trimestre. Nel solo mese di maggio si prevede l’arrivo tra i 15 e i 17 milioni di dosi.

“Tipologie di vaccino diverse da quelle in approvvigionamento forse servivano qualche mese fa, poiché oggi i vaccini arrivano in quota sufficiente”. I vaccini acquisiti in Italia sono il frutto di un accordo europeo che assegna all’Italia il 13,46% delle dosi che l’Europa acquista. Qualora, poi, dovessero risultare utili e scientificamente provati anche i vaccini non acquistati in ambito europeo, allora si procederà anche con quelli.

A proposito di AstraZeneca

Per quanto riguarda il vaccino AstraZeneca, Figliuolo ha voluto rassicurare in merito alla sua idoneità per tutte le fasce di età: come ha specificato, è raccomandato agli over 60 per via del bassissimo numero di casi al di sotto di quell’età che hanno effetti collaterali gravi.

Fonte: www.adnkronos.com

Condividi: