Categorie
Aggiornamenti

Garattini: “Lo stop ai test sul vaccino non è una bocciatura, dobbiamo essere fiduciosi”

Il test sul vaccino AstraZeneca-Oxford è stato momentaneamente sospeso per sospetta reazione avversa in un paziente a cui è stato somministrato nel Regno Unito. In merito occorre però fare riferimento alle parole rassicuranti di Silvio Garattini, presidente dell’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri di Milano:

può capitare e poteva anche essere atteso, succede anche con i farmaci, ma non è una bocciatura. Ovvero, se c’è un caso sospetto ci si ferma per capire se è dovuto al prodotto o a situazioni che riguardano i pazienti. Ora bisogna evitare il più possibile di entrare nei piccoli dettagli e aspettare di vedere quando lo studio sulla sperimentazione sarà completo”.

Lo stop rischia di inficiare l’intera sperimentazione? “Se c’è qualcosa che non funziona bisogna verificare – sottolinea Garattini – quello che dovrebbe rassicurare è che di fronte ad un solo caso sospetto si ferma l’intera sperimentazione. Ricordiamoci che sono 6 i vaccini testati sull’uomo nel mondo, dobbiamo essere fiduciosi”.

Fonte e foto: www.huffingtonpost.it

Condividi: