Categorie
Aggiornamenti

Gran Bretagna, test più veloce contro il Covid

In Gran Bretagna stanno sviluppando un test per il Covid più veloce e più accurato, che permette di ottenere il risultato in cinque minuti. Il test è frutto del lavoro eseguito dai ricercatori dell’Università di Sheffield e la società dello Yorkshire Parayte.

Come funziona il nuovo test

Il nuovo test ha la capacità di rilevare le particelle di virus intatte e fornire un risultato accurato in cinque minuti. Ha una sensibilità molto alta grazie alla quale è possibile rilevare fino a 1.000 particelle di virus in un campione di un paziente: il paziente medio di COVID-19 ha circa un milione di particelle di virus quando l’infezione raggiunge il suo picco.

“Ciò che distingue questo test dalla tecnologia già disponibile come Pcr e test rapidi è la sua velocità – sottolinea il professor Carl Smythe, della School of Biosciences dell’Università di Sheffield che ha guidato il lavoro con Paraytec – e il fatto che rileva particelle virali intatte. Il rilevamento di particelle intatte è importante in quanto la loro presenza è un ottimo indicatore di infettività rispetto a un test Pcr che rileva frammenti di geni, che possono persistere nel naso e nella gola delle persone per lunghi periodi di tempo.

I test rapidi d’altra parte sono più veloci ma non sono così sensibili in quanto danno un risultato positivo solo quando ci sono grandi quantità di materiale virale in un campione, quindi spesso non possono identificare le persone asintomatiche“.

Un supporto per gli operatori sanitari

Il nuovo test è stato sviluppato per consentire agli operatori sanitari di distinguere in modo più rapido i pazienti Covid e trattarli con tempistiche più accelerate.

Il test potrebbe essere usato anche in luoghi di grandi dimensioni come arene, stadi o aeroporti. Per funzionare ha bisogno di un colorante fluorescente che prende di mira le proteine presenti nel virus. Sul display viene mostrato il risultato: verde se negativo e rosso se positivo; l’utente può eseguire la scansione tramite codice QR.

Fonte: www.ansa.it

Condividi: