Categorie
Aggiornamenti

Lombardia, non più obbligatoria mascherina all’aperto

In Lombardia l’uso della mascherina all’aperto, così come di qualunque altro indumento volto a coprire naso e bocca, non è più obbligatorio. Attilio Fontana ha infatti firmato un nuova ordinanza regionale che è entrata in vigore dal 15 luglio e permarrà fino alla fine del mese. A restare invariato, invece, è l’obbligo di usare la mascherina sui mezzi di trasporto e nei luoghi chiusi accessibili al pubblico.

Secondo l’ordinanza, la mascherina deve essere indossata all’aperto solo se non è possibile mantenere la distanza di sicurezza di 1 metro dalle altre persone presenti, fatta eccezione per quelle che appartengono alla stessa famiglia o se si è conviventi.

Altre disposizioni

Per quanto riguarda i luoghi di lavoro, resta obbligatoria la misurazione della febbre sia per i dipendenti che per il datore di lavoro, inclusi i clienti dei locali pubblici come bar e ristoranti. Qualora la temperatura dovesse essere superiore a 37,5°, l’interessato dovrà contattare il medico e non potrà accedere.

Nei locali pubblici tornano a disposizione i quotidiani e le riviste: i clienti potranno consultarli solo dopo aver igienizzato le mani. Infine per quanto concerne le attività ludiche, si potrà giocare a carte nei circoli ricreativi e culturali, ma sempre a patto che si usa la mascherina e i genitori igienizzino frequentemente le mani.

Fonte: Open

Condividi: