Categorie
Aggiornamenti

Pfizer Italia: pronti a vaccinare under 16, vaccino efficace al 100%

“Siamo pronti a immunizzare anche i giovani sotto i 16 anni“. Queste sono le dichiarazioni rilasciate al quotidiano La Stampa da Valentina Marino, direttore medico di Pfizer Italia. L’esperta ha illustrato le strategie della casa farmaceutica per contrastare il virus e combatterlo.

In merito alla durata dell’immunità del vaccino, la dottoressa ha risposto: “Secondo i dati di fase tre pubblicati da Pfizer e BioNTech su 44mila soggetti tra i 12 e i 90 anni gli anticorpi iniziano a declinare dopo sei mesi, anche se la copertura sembra molto robusta”.

Per quanto riguarda, invece, la terza dose, Marino ha sottolineato che è in corso uno studio per due motivi: il primo “è capire se una terza dose dello stesso vaccino rinforzi la risposta immunitaria”, il secondo “è che in caso di varianti pericolose sarebbe facile aggiornare il vaccino grazie alla duttilità della piattaforma Rna”.

La previsione non è semplice. Secondo la direttrice “si possono fare dei calcoli tra vaccinati, guariti, altri, ma senza dati su immunità, varianti e disponibilità di dosi diventa difficile”.

Su varianti e dati a disposizione

In relazione alla varianti, la dottoressa Marino ha affermato: “Su inglese e sudafricana il vaccino risulta efficace, mentre su brasiliana e indiana non ci sono abbastanza dati”.

“A breve presenteremo a Fda ed Ema i dati sulla vaccinazione dai 12 ai 15 anni, che dimostrano un’efficacia del 100% grazie alla produzione di tanti anticorpi. Intanto ci sono studi su altre fasce di età da 6 mesi a 12 anni. Poi sulle donne in gravidanza e sui soggetti con malattie rare”.

Fonte: www.huffingtonpost.it

Condividi: