Categorie
Aggiornamenti

Scoperta proteina che potrebbe curare il Covid-19

Una possibile cura contro il coronavirus potrebbe risiedere in una proteina presente nelle persone che hanno contratto le forme più gravi di Covid-19. La scoperta è frutto del lavoro di un gruppo di ricercatori che hanno studiato la concentrazione della proteina TGFBIp proprio in questa tipologia di pazienti, individuandola in grandi quantità.

Proteina TGFBIp: una scoperta importante

Per quanto le sperimentazioni siano in una fase iniziale, i primi risultati sembrano essere buoni. La ricerca è stata eseguita dagli scienziati sudcoreani dell’Università Nazionale di Kangwon, in collaborazione con i ricercatori del Korea Institute of Scienze and Technology (KIST), del Centro medico dell’Università di Yeungnam, dell’Università Nazionale Chungnam e di altri istituti accademico-scientifici.

Il team è coordinato dal professore Hee Ho Park, dell’Università di Chuncheon. I ricercatori hanno sottoposto ad analisi il sangue di più di cento pazienti ricoverati per Covid-19: così facendo, hanno appurato che le forme più gravi presentano elevate concentrazioni di proteine, la più importante delle quali è la TFFBIp.

Al momento non si sa se il coronavirus possa essere sconfitto inibendo questa proteina; l’unico dato più certo è che, neutralizzandola, si riesce a far diminuire l’infiammazione nell’organismo. La ricerca “Acetylated K676 TGFBIp as a severity diagnostic blood biomarker for SARS-CoV-2 pneumonia” è stata pubblicata sulla rivista scientifica ScienceAdvances.

Fonte: www.notizie.it

Condividi: