Categorie
Aggiornamenti

Speranza: “Non ci sarà un nuovo lockdown”

In merito al rischio di un secondo lockdown, il Ministro della Salute Roberto Speranza ha voluto rassicurare tutti precisando che, per quanto i contagi siano in crescita, non ci sarà una nuova quarantena. Speranza si dice ottimista, ma cauto e prudente: “Il nostro servizio sanitario nazionale si è molto rafforzato. La situazione non è paragonabile a quella di febbraio-marzo, quando avevamo un apparato pronto a tracciare e isolare i casi”.

Quello che rassicura il ministro è il fatto che è “cambiata la consistenza anagrafica dei contagiati”: ora “abbiamo un numero di giovani coinvolti molto più elevato di prima, tant’è che l’età media si è abbassata a 30-32 anni. Questo produce un minore impatto sul servizio sanitario nazionale“.

Inoltre, per istituire “una zona rossa deve esplodere un territorio. E non lo vedo. Vedo una diffusione e non un’esplosione”. Questa fase deve essere affrontata “rialzando il livello di attenzione sui comportamenti individuali”, cioè mascherine, distanziamento e lavaggio delle mani.

Fonte: www.quotidiano.net

Condividi: