Categorie
Aggiornamenti

Giulio Tarro: “Pandemia in Italia è finita. Focolai normali e importati”

Noto per essere stato uno dei medici più attivi nella battaglia contro il colera, il virologo Giulio Tarro ha espresso il suo pensiero in merito all’attuale situazione epidemiologica. La sua profonda convinzione è che la seconda ondata di coronavirus non ci sarà perché “la pandemia in Italia è finita”.

Stando alle parole del primario dell’Ospedale Cotugno di Napoli, “prolungare lo stato di emergenza ora non ha senso“: secondo lo specialista l’attuale andamento dell’emergenza sanitaria nel nostro Paese è positivo e non preoccupante (come al contrario avveniva nei mesi precedenti). Per questo ha voluto fare delle precisazioni: “Va fatto nel caso che ci sia fattualmente un’emergenza. La pandemia in Italia è finita. A maggio scorso si parlava di moltiplicazione dei contagi con le riaperture e invece così non è stato”.

Il Governo si sarebbe dovuto preoccupare a febbraio scorso di proibire l’atterraggio in Italia non solo degli aerei provenienti dalla Cina, ma anche di quelli che, provenienti dalla Cina, arrivavano da noi tramite uno scalo in Europa. Così non ci saremmo mai trovati in queste condizioni“.

A proposito dei nuovi focolai

Sebbene in Italia i focolai siano in aumento, Tarro afferma:

Sono normali manifestazioni al termine di un processo pandemico. Si tratta di contagi di importazione, non autoctoni. Anche alla Cina accadde lo stesso. Mi pare, però, che nessuno fra chi ha incontrato il SARS-CoV-2 ne sia stato contagiato, abbia sviluppato il Covid-19 e che da questi focolai sia conseguita una diffusione massiccia del virus”. Quindi ha ribadito: “Tutto è sotto controllo. L’importante è questo”.

Fonte: www.notizie.it

Condividi: