Categorie
Aggiornamenti

Terapia al plasma, mortalità scesa al 6%

Lo studio è stato avanzato nella Regione Lombardia e conferma le ipotesi avanzate sulle potenzialità del plasma iperimmune sulle persone affette da Covid-19. Si attende la pubblicazione sulle riviste specializzate.

Per dare un’idea delle potenzialità della terapia al plasma, l’evoluzione è stata di un decesso ogni sei pazienti fino a un decesso ogni sedici. La terapia funziona in maniera semplice, con l’estrazione di plasma da pazienti convalescenti da Covid-19, e l’iniezione a nuovi malati, che avranno così in loro aiuto anticorpi già sviluppati pronti a combattere la patologia.

Nello studio pilota sono stati coinvolti 46 pazienti. I miglioramenti sui sintomi sono stati poveri, ma interessanti quelli sulla mortalità. Una possibilità utile per arginare i danni prima dell’arrivo di un vaccino.

Condividi: