Categorie
Aggiornamenti

Vaccino Moderna, via libera per terza dose

Il direttore generale della Prevenzione Gianni Rezza ha firmato una circolare con il quale il Ministero della Salute concede il via libera alla terza dose di vaccino Moderna, a prescindere dai sieri usati per le prime due dosi.

L’inoculazione di questa terza dose avverrà a sei mesi di distanza dall’ultima somministrazione e impiegando solo metà dose.

Come scritto nella circolare, “visto il parere della CTS di AIFA del 28 ottobre 2021, si rappresenta che, nell’ambito della campagna di vaccinazione anti SARS-CoV- 2/COVID-19 è possibile utilizzare anche il vaccino Spikevax (Moderna) come richiamo di un ciclo vaccinale primario. La dose “booster” del vaccino Spikevax è di 50 mcg in 0,25 ml, corrispondente a metà dose rispetto a quella utilizzata per il ciclo primario. La dose “booster” del vaccino Spikevax può essere utilizzata dopo almeno sei mesi dal completamento del ciclo vaccinale primario, indipendentemente dal vaccino precedentemente utilizzato”.

Condividi: