Categorie
Aggiornamenti

Vaccino anti-Covid, a novembre prime dosi in Italia se tutto OK

“Potrebbero arrivare in Italia già entro fine novembre le prime dosi, circa 2-3 milioni, del vaccino anti-Covid sviluppato da Oxford e Irbm e prodotto da AstraZeneca, se non accadranno altri eventi avversi e non avremo sorprese negative”.

Questo è ciò che prevede Piero di Lorenzo, presidente della Irbm di Pomezia, in merito al vaccino anti-Covid la cui sperimentazione era stata temporaneamente sospesa per via di una reazione sospetta in uno dei volontari sottoposti al test. La reazione si è poi rivelata non collegata al siero inoculato, quindi la sperimentazione è ripartita proprio in questi giorni. “Possiamo ipotizzare questa tempistica, come anticipato dal Ministro della Salute Roberto Speranza e dal CEO di Astrazeneca Pascal Soriot”, afferma Di Lorenzo nel corso di un’intervista per Adnkronos Salute.

Ha anche aggiunto che “le dosi verranno consegnate al governo italiano” affinché possano essere usate per alcune categorie maggiormente a rischio come gli operatori sanitari e gli anziani ricoverati nelle Rsa.

Fonte: www.adnkronos.com

Condividi: