Categorie
Aggiornamenti

Vaccino Pfizer sicuro al 91% per gli under 12

Le dosi di vaccino Pfizer sono sicure per i bambini. Ad affermarlo la stessa casa farmaceutica, che ha sottolineato come l’efficacia nel prevenire le infezioni sia pari al 91% dei casi.

Lo studio è stato pubblicato in questi giorni, proprio mentre negli Stati Uniti si sta decidendo di estendere la campagna vaccinale ai bambini dai 5 agli 11 anni. Qualora il responso dovesse essere positivo, negli USA si inizierà a vaccinare i più piccoli già dall’inizio del prossimo mese.

La prossima settimana, i consulenti della Food and Drug Administration discuteranno pubblicamente le prove. Se la Fda autorizzerà le dosi a basso dosaggio, i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie emetteranno le raccomandazioni finali su chi dovrebbe riceverli.

Come sintetizzato da Pfizer stessa, il prodotto è stato somministrato in quantità sicure a un campione di 2.268, numero doppio rispetto a chi ha ricevuto un placebo: solo tre della prima sperimentazione hanno contratto il virus contro i sedici piccoli del secondo.

Vaccino anticovid per i bambini: come funziona

Nello specifico, ai bambini di età tra i 5 e gli 11 anni sono state somministrate due dosi da 10 microgrammi di vaccino, vale a dire un terzo della dose fatta a persone di età superiore ai 12 anni. La casa farmaceutica, infine, ha anche affermato di aver ampliato la propria sperimentazione per migliorare i dati sulla sicurezza, raddoppiando quindi il numero dei bambini iscritti.

Se le fiale a pieno dosaggio del vaccino Pfizer sono giù utilizzate e autorizzate per gli over 12, molti genitori e pediatri attendono ancora l’esito sulla possibile vaccinazione dei più piccoli per permettere agli stessi di restare a scuola senza dover ricorrere a metodi didattici alternativi.

Per una conferma non resta che aspettare il prossimo martedì, quando i consulenti esterni della FDA si incontreranno per votare se raccomandare che l’agenzia autorizzi il vaccino per quella fascia di età. Lo staff della FDA dovrebbe pubblicare la sua revisione delle prove presentate da Pfizer venerdì.

Condividi: