Categorie
Aggiornamenti

Alberto Zangrillo: “Riprendete a vivere, io dico quello che vedo”

Alberto Zangrillo è intervenuto durante la trasmissione televisiva In Onda su La7 esprimendo il suo parere sull’attuale situazione epidemiologica in Italia. Una reazione non propriamente pacata ha accompagnato queste parole: “Riprendete a vivere, io dico quello che vedo e ne ho le palle piene”.

Il primario del San Raffaele di Milano ha parlato degli ultimi dati dell’epidemia di coronavirus nel nostro Paese, sottolineando quanto le cifre siano decisamente più basse rispetto ai mesi iniziali: “Dall’inizio cerco di dire quello che osservo e inizio ad averne le palle piene. È evidente quello che accade: se oggi in Lombardia abbiamo un morto dichiarato per coronavirus, vuol dire che non sta succedendo nulla. Punto. Poi possiamo costruire tutte le favole che volete».

Dire la verità agli italiani

“Vi spiego, non faccio parte del Comitato Tecnico Scientifico, ma mi aspetto che il Comitato Tecnico Scientifico dica la verità agli italiani: uscite tranquillamente, riprendete a vivere, andate al ristorante, andate in banca, andate in vacanza. Se entrate in un locale chiuso, mettete la mascherina, ma continuate a vivere più di prima. Altrimenti la società non parte e Conte tra due anni, se c’è ancora, dovrà chiederne 800 di miliardi», conclude Zangrillo.

Fonte e foto: Open

Condividi: